lunedì 29 giugno 2015

La sfogliatrice: risparmio di tempo ed energia in pasticceria

La sfogliatrice è un macchinario per pasticcerie, panifici e pastifici di cui non si parla tantissimo, ma che permette di risparmiare molto tempo nella preparazione della sfoglia. La sua versatilità ne permette l’utilizzo in molteplici attività di ristorazione.
sfogliatrici professionaliQueste attrezzature permettono di impastare le materie prime ed effettuano la laminazione dell’impasto al fine di ottenere la sfoglia, che poi potrà essere usata nella raviolatrice per ottenere i ravioli, per realizzare differenti tipi di pasta o per creare altri prodotti dolci e salati (croissant, rustici ecc.).

Esistono tre tipologie di attrezzature per pasticceria e pastifici: le sfogliatrici manuali, semi automatiche e automatiche. Le prime due sono composte da una vasca inox impastatrice, in cui vengono mescolati gli ingredienti, che si ribalta nei cilindri laminatoi (sempre in acciaio inox) di spessore regolabile, nei quali l’operatore passa l’impasto per creare la sfoglia. Questa tipologia di macchinario per pasticcerie è praticamente indistruttibile.
Nelle sfogliatrici semiautomatiche il lavoro dell’operatore è reso ancora più agevole perché non c’è la maniglia, che normalmente si trova nei modelli manuali, ne’ è necessario dover impostare un computer, di cui invece possono essere dotate le sfogliatrici automatiche. La semplicità di utilizzo è sicuramente il punto di forza di questa attrezzature per pasticcerie per chi vuole essere si al passo passi con i tempi, ma non vuole rivoluzionare il proprio metodo di lavoro.
pasticceria sfogliatriceLa sfogliatrice automatica è costituita da una vasca per l’impasto e da tre coppie di cilindri che lo laminano in maniera automatica senza l’intervento dell’operatore. La sfoglia esce su un nastro che la fa rotolare automaticamente su un rullo, pronta per essere lavorata.

Le sfogliatrici professionali sono divenute ormai un must in tutti i laboratori delle pasticcerie, ma anche in tutti quei panifici, pastifici e hotel che devono essere in grado di soddisfare una domanda elevata.
Su AllForFood puoi trovare non solo le migliori sfogliatrici, ma anche altre attrezzature per pasticcerie e panifici indispensabili come forni a convezione, impastatrici professionali, raffinatrici, ecc. Sfoglia in pochi click il catalogo online di AllForFood con più di trenta mila articoli per la ristorazione ed effettua il tuo ordine comodamente da casa.

venerdì 19 giugno 2015

Il forno statico di AllForFood, la soluzione ideale per alte prestazioni e bassi consumi

Se preferisci la cottura statica dei cibi, quella cioè in cui il movimento dell’aria non è forzato, ma naturale, sicuramente il forno statico è la macchina alimentare che fa per te. Rispetto ai forni a convezione, infatti, nei forni statici, sia nel caso di un forno elettrico professionale, come in quello di un forno a gas per pizzeria, ristorante, pasticceria, o panificio, il calore viene trasmesso per irraggiamento, con una diffusione uniforme ma meno diretta, e con una minore modificazione delle caratteristiche fisiche e organolettiche dei cibi, percepibile anche a livello sensoriale di gusto. I risultati offerti da queste attrezzature per la ristorazione sono veramente ottimi e per questo motivo l’utilizzo di questa tipologia di forni professionali è consigliabile per i più diversi settori della ristorazione: pizzerie, pasticcerie, panifici, ristoranti, alberghi, ecc. Qualsiasi tipo di alimento con un forno statico professionale ottiene una cottura perfettamente uniforme, senza rischi di seccarsi o bruciacchiarsi in qualche punto e in questo senso l’aiuto pratico e la tranquillità che ne derivano per gli addetti delle cucine professionali sono notevoli. Le temperature impiegate dal forno statico, inoltre, sono meno elevate di quelle di un forno a convezione e di conseguenza i consumi energetici minori, il che si traduce in costi inferiori, aspetto di particolare importanza per le attività che hanno grandi volumi di produzione. E’ sicuramente il caso delle pizzerie e delle pasticcerie italiane, per i quali scegliere un forno per pizzeria statico e un forno da pasticceria statico rappresenta una valida soluzione da più punti di vista.
Sul nostro catalogo on line, al reparto forni elettrici, ti abbiamo riservato una sezione appositamente dedicata ai forni elettrici statici per pasticceria e panificazione dove, tra diversi modelli, troverai sicuramente il forno statico più adatto alle tue esigenze, per caratteristiche tecniche, dimensioni e molto altro. Con uno dei nostri forni statici professionali la pizza o il pane che sfornerai avranno conservato il grado di umidità interna ottimale e quindi riuscirai a garantire ai tuoi clienti la giusta morbidezza che si aspettano; e lo stesso varrà per le torte, le crostate, i biscotti e le tante altre golosità che offrirai loro. E il personale della tua cucina professionale riuscirà a monitorare con semplicità e comodità la cottura, grazie all’ottimo sistema di illuminazione interna e a pannelli comandi estremamente ergonomici che caratterizzano i nostri forni statici. E come vedrai tu stesso dalle foto e dai dati tecnici che troverai on line, un forno statico di Allforfood è un’attrezzatura per la ristorazione moderna non solo per i minori consumi che richiede, ma anche per un design innovativo e il poco ingombro che ti offre. Tanti vantaggi in una sola macchina alimentare, per usufruirne subito acquistala on line in modo semplice e veloce!

martedì 16 giugno 2015

Manutenzione e pulizia dei mobili del bar: come effettuarla senza rovinare rivestimenti e finiture

Una delle mansioni, sicuramente poco piacevole, ma che rientra a pieno titolo tra le attività svolte dal barman è quella della pulizia e manutenzione dell’arredo del bar. In linea di massima i mobili del bar devono essere puliti con un panno morbido leggermente inumidito, mentre l’utilizzo di pagliette abrasive è fortemente sconsigliato per non graffiare le finiture. Se questo è vero in generale, è anche vero che ogni tipo di materiale richiede una pulizia specifica in base alle sue caratteristiche.
Uno dei materiali più usati per l’arredo del bar, soprattutto per il retrobanco e il banco bar è l’acciaio inox, resistente alla corrosione e semplice da pulire. Il calcare dell’acqua potrebbe lasciare residui sull’acciaio, per questo è consigliato pulire con un buon detergente liquido non aggressivo e una spugna morbida e infine asciugare con un panno che non lasci residui. Assolutamente da evitare spugne abrasive e fare attenzione a non appoggiare per lungo tempo oggetti troppo caldi, per evitare il distacco della lamina di acciaio, ne’ oggetti ferrosi bagnati, che potrebbero generare macchie di ruggine. Anche le creme apposite per acciaio inox sono indicate per pulire, disinfettare e lucidare le superfici.
Molte parti dei mobili del bar come gli zoccoli o le gole delle bancaline possono essere in acciaio verniciato a polveri, come protezione contro la corrosione e per un motivo di estetica. In questo caso la pulizia va effettuata con una spugna imbevuta di acqua e un detergente neutro.
Per le superfici laccate di tavoli e sedute bar occorre prestare particolare attenzione sia per quanto riguarda la manutenzione che l’utilizzo quotidiano, in quanto sono le più delicate: attenzione ad urti con oggetti appuntiti ed evitare l’uso di pagliette abrasive, ammoniaca, acetone, trielina e cera, per evitare la formazione di aloni opachi. In questo caso si potrebbero usare dei normali detergenti per vetri e un panno morbido.
A volte si possono trovare nei locali anche dei tavoli da bar o altri elementi di arredo in vetro temperato, che è più resistente rispetto al normale vetro non trattato. Il vetro temperato infatti  ha una maggiore resistenza alle macchie, al calcare e alla rottura. Anche in questo caso si possono usare i prodotti detergenti per vetri.
Infine ecco alcuni consigli per il marmo e altri materiali porosi a base di carbonato di calcio: l’arredo bar rivestito da questo genere di materiali va pulito subito in caso di macchie (specie se di sostante acide come vino e limone), proprio a causa dell’elevata possibilità di assorbimento e per questo è consigliato l’utilizzo di sottobicchieri e tovagliette. La pulizia quotidiana può essere effettuata con una spugna umida, mentre quella periodica con prodotti appositi per il marmo, sempre assicurandosi che si non tratti di un detersivo acido. I detergenti migliori sono quelli neutri oppure composti da due parti di acqua e una di alcol.

Visita la sezione di AllForFood dedicata all’arredamento per bar, ristoranti e hotel: troverai i migliori complementi di arredo appositamente pensati per allestire tutte le attività di ristorazione con praticità e stile.

mercoledì 3 giugno 2015

Coltelli professionali: conoscere le caratteristiche degli utensili delle cucine professionali è il primo requisito per utilizzarli in maniera corretta

L’allestimento di un ristorante richiede la conoscenza di tutti gli utensili per cucine professionali, per capire quali siano i più adatti alle proprie esigenze e per effettuare una selezione in maniera ragionata. Tra le forniture alberghiere più importanti (ma anche quelle che richiedono una particolare attenzione nell’utilizzo) rientrano i coltelli professionali e altri utensili per cucine industriali destinati sempre alla preparazione dei cibi.
Prima di addentrarsi nelle diverse tipologie di coltelli professionali è bene conoscere e ricordare alcune norme da rispettare in una cucina di un ristorante.
utensili cucine professionaliInnanzitutto le attrezzature della cucina, ma in particolar modo i coltelli e gli utensili delle cucine professionali, devono essere essere trattate con la massima cura; se i coltelli sono di proprietà del cuoco, questi è bene che incida le iniziali del suo nome sul manico, per evitare di confonderli o smarrirli; la pulizia dei coltelli professionali e di tutte le altre attrezzature spetta a chi i ha utilizzati; i coltelli non devono mai essere lasciati nel lavello delle pentole; bisogna ricordarsi di mantenere sempre la punta del coltello rivolta verso il basso, quando ci si sposta all’interno della cucina; infine non si deve dimenticare di riporre i coltelli professionali nell’apposita coltelliera e mai alla rinfusa, per evitare possibili incidenti.
Per quanto riguarda le diverse tipologie di coltelli professionali, la cucina di un ristorante di livello dovrà certamente essere dotata di una serie di modelli da usare per le preparazioni più disparate: un pilucchino a lama ricurva e dritta per pelare e tornire frutta e legumi; un coltello per filettare (dalla lama sottile e flessibile, lunga circa 16- 20 cm), utilizzato per togliere i filetti alle sogliole e ai rombi e per cisellare le verdure; un coltello per disossare le carni, con lama corta e molto rigida; un coltello da macellaio stretto, la cui lunghezza della lama varia da 16 a 22 cm, utilizzato nella lavorazione della carne; un forchettone per girare e maneggiare gli arrosti; un coltello per polpa, con lama lunga 25-33 cm, per tagliare a fette grossi pezzi di carne; un coltello stretto e liscio per tagliare carne cotta e affettati; un coltello a lama ondulata per tagliare pane, canapé ed altro; dei trincianti leggeri, medi e pesanti, per tagliare e tritare alimenti dalle diverse consistenze e infine una spatola in acciaio che serve per girare, spalmare o decorare (chiamata anche spatola di pasticceria), con lama flessibile e una lunghezza variante da 12 a 36 cm.
Se sei in cerca dei migliori coltelli professionali o di altri utensili e accessori per le cucine dei ristoranti, puoi trovarli su AllForFood ad un prezzo conveniente. Richiedi subito un preventivo personalizzato: lo staff di AllForFood, professionale e cordiale, ti darà i consigli di cui hai bisogno per scegliere le attrezzature più adatte alla tua attività.