lunedì 30 novembre 2015

I fattori che dettano la scelta degli sgabelli per il bar

Gli sgabelli da bar rappresentano oggi uno dei complementi di arredo più versatili da utilizzare all’interno di diversi tipi di attività commerciali: hotel, bar, pub, cocktail bar, stabilimenti balneari ecc.  Al tempo stesso rappresentano anche un oggetto di design che può essere impiegato per impreziosire l’ambiente e donare un tocco di estetica particolare.
La scelta del giusto modello di sgabello bar, come d’altronde di tutti gli altri mobili bar, dipende da diversi fattori. Innanzitutto occorre fare attenzione allo stile dell’arredamento del proprio locale, ma questo è il problema minore, in quanto nessun cliente verrà mai a lamentarsi per l’eterogeneità dei complementi d’arredo. Ciò che realmente è importante invece, riguarda l’utilizzo che se ne intende fare: se gli sgabelli bar verranno impiegati saltuariamente ,si può decidere di optare per modelli dall’estetica impegnativa, senza badare eccessivamente al comfort, se invece l’utilizzo sarà quotidiano, l’ergonomia è il prima fattore a cui porre l’attenzione. Gli sgabelli bar girevoli sono molto utili in quei locali come i pub, dove si svolgono delle serate particolari, quali concerti dal vivo o trasmissioni di partite, per permettere ai clienti di muoversi liberamente a 360 gradi. Se all’interno del locale ci sono banconi e tavoli di diverse altezze e dimensioni, la scelta ideale è quella di acquistare degli sgabelli da bar regolabili in altezza, in modo da poterli usare in combinazione con tutti i tipi di tavoli bar presenti in sala.
sgabelli bar
Un ultimo fattore da non sottovalutare riguarda l’ambiente in cui verranno posti gli sgabelli bar.  Se ad esempio, verranno posizionati solo vicino al bancone di un ristorante (e quindi saranno utilizzati sporadicamente), si può decidere di acquistare dei modelli rivestiti in pelle o stoffa, magari anche dotati di schienale, per dare un tocco di eleganza all’ambiente; il loro costo però è più elevato e bisogna quindi assicurarsi che vengano sottoposti ad una manutenzione periodica. Al contrario, se si vuole comprare un alto numero di sgabelli, da posizionare in tutto il locale o, eventualmente anche all’esterno, il consiglio è di scegliere degli sgabelli bar dal design semplice, facili da impilare e realizzati con materiali resistenti anche agli agenti atmosferici, come l’alluminio.
Qualunque sia il tipo di sgabello che stai cercando, puoi trovarlo su AllForFood al miglior prezzo del web. Nel ricco catalogo online, con più di trenta mila articoli, sono disponibili anche tavolini, panche, sedie bar e tutto ciò che occorre per allestire nei minimi particolari il tuo locale. Chiedi subito un preventivo gratuito, lo staff di AllForFood saprà consigliarti e ti seguirà in ogni step per soddisfare nel migliore dei modi tutte le tue richieste.

mercoledì 25 novembre 2015

Forni a convezione: i motivi della loro diffusione nel mondo della ristorazione

I forni sono probabilmente i macchinari di cottura più antichi, tanto che i primi rudimentali prototipi risalgono addirittura a millenni prima della nascita di Cristo. Oggi esistono in commercio moltissime tipologie di forni professionali, per soddisfare le molteplici esigenze degli chef e tra questi rientrano i forni a convezione.
forni professionali pizza Soprattutto i forni per pizzeria e panifici sono di questo tipo, perché presentano alcune caratteristiche particolari. Nei forni a convezione il riscaldamento della pietanza avviene soprattutto per convezione appunto, anziché per irraggiamento, cioè tramite il movimento continuo del vapore o dell’aria calda all’interno della camera di cottura
La maggiore peculiarità dei forni a convezione riguarda l’utilizzo di una ventola che aspira l’aria contenuta nella camera di cottura, la porta a contatto con gli elementi riscaldanti posti sotto la camera stessa o nella parte posteriore, e la ridistribuisce lungo le pareti laterali del forno, in modo da avvolgere completamente la pietanza che si sta cuocendo.
Tramite il termostato può essere regolata la temperatura e i modelli più recenti sono dotati di un umidificatore che, grazie a getti di vapore, permette di creare un ambiente di cottura con umidità ottimale ed evita l’essiccamento dell’alimento.
forni professionali a convezioneI forni per panifici e pizzeria a convezione raggiungono velocemente la temperatura di regime e, al contrario dei forni statici, permettono di cuocere più alimenti contemporaneamente, perché mantengono separati gli odori e omogenea la temperatura della camera. Sono quindi adatti per contenere più teglie o griglie sovrapposte (da 3 a20), facilmente caricabili e scaricabili. Questa potrebbe essere una caratteristica molto importante per quei forni dei panifici, utilizzati per cuocere contemporaneamente pane, croissant, pizza, ecc.
Grazie alla ventilazione forzata è inoltre possibile limitare il calo del peso degli, fattore importante quando si rigenerano prodotti congelati.
Per quanto riguarda gli svantaggi dei forni a convezione bisogna ricordare lo scarso rendimento durante la lievitazione dei prodotti da forno dato che, nonostante la presenza dell’umidificatore, l’ambiente interno della camera tende a seccare maggiormente rispetto a un forno statico. Infine alcune preparazioni particolari che richiedono un riscaldamento solo superficiale (come la grigliatura o la rosolatura rapida) non possono essere effettuati tramite i forni a convezione.
Visita AllForFood.com e scopri tutti i modelli di forni professionali per la ristorazione: puoi acquistare forni elettrici o a gas, a convezione o statici, adatti per ogni tipo di attività commerciale.

giovedì 19 novembre 2015

Lavare e asciugare i bicchieri nelle attività di ristorazione

Il lavaggio e l’asciugatura dei bicchieri sono operazioni che vengono svolte quotidianamente all’interno di hotel, ristoranti e bar, ma meritano un approfondimento per essere certi di eseguirle nella maniera corretta e con le idonee forniture da bar.
Prima di procedere al lavaggio con la lavabicchieri del bar, che normalmente trova posto sotto il banco bar, è necessario verificare che l’acqua nella macchina sia a temperatura e che siano presenti quantità sufficienti di detergente e brillantante, perché non tutte le lavabicchieri sono dotate dei sensori che ne indicano la mancanza. Bisogna fare attenzione a vuotare i bicchieri dai liquidi residui, che sporcherebbero l’acqua usata per il lavaggio, e a posizionarli lasciando un piccolo spazio tra di loro, affinché non si urtino graffiandosi. Quando termina il ciclo di lavaggio, si procede ad estrarre il cestello avendo cura di sollevarlo da una parte per far sgocciolare l’acqua che si deposita nella base dello stelo, a causa della sua forma concava.
bicchieri ristoranteA questo punto inizia la seconda fase, quella dell’asciugatura, che può essere manuale oppure tramite l’utilizzo delle apposite forniture per bar: le asciugabicchieri. Queste attrezzature per la ristorazione, dotate di spazzole composte da frange in materiale speciale che garantiscono la lucentezza dei bicchieri, permettono di ottenere risultati soddisfacenti anche con i bicchieri più difficili da pulire, come i flute. Grazie alle spugne riscaldate infatti (che asciugano contemporaneamente l’esterno e l’interno), si possono avere bicchieri puliti e splendenti, senza macchie di calcare, in pochi minuti. Generalmente anche le asciugabicchieri vengono collocate sotto i banchi dei bar, a fianco delle lavabicchieri professionali, o in alternativa sul retrobanco bar, anche se di solito si preferisce usare questo spazio per le bottiglie o altre attrezzature per bar.
Chi invece preferisce eseguire l’asciugatura manualmente dovrà fare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti. lavabicchieri ristoranteInnanzitutto la scelta del panno: non deve lasciare pelucchi, non deve essere troppo spesso (perché ostacolerebbe i movimenti), né troppo sottile (perché si bagnerebbe subito), e infine va cambiato e messo ad asciugare non appena diventa troppo zuppo. Il bicchiere va preso con la mano destra, lo si inclina per sgocciolarlo e poi lo si dispone con la base nella mano sinistra. La corretta tecnica di asciugatura consiste nell’inserire all’interno della coppa una quantità di tessuto sufficiente a pulire tutta la parte interna, semplicemente spingendola con il pollice, mentre con le altre dita si asciuga facendo ruotando la parete esterna: il pollice (e il panno) asciugano l’interno del bicchiere, le altre dita l’esterno. Tra il vetro e la mano deve esserci sempre il panno che garantisce un’asciugatura veloce, a prova di eventuali rotture.
Se stai cercando lavabicchieri, asciugabicchieri o altri elementi dell’arredamento per bar, visita l’apposita sezione nel catalogo online di AllForFood. Con più di trentamila articoli, AllForFood ti propone sempre le migliori soluzioni qualunque sia la tua attività di ristorazione.

mercoledì 11 novembre 2015

Criticità della conservazione degli alimenti: celle frigorifere e vetrine frigo

I ristoranti, le società che offrono servizi di catering, ma anche le pizzerie ed i bar di grandi dimensioni hanno la necessità di conservare adeguatamente i prodotti alimentari e per questo motivo devono dotarsi di attrezzature professionali specifiche come tavoli refrigerati, armadi frigo e celle frigorifere, il cui scopo è quello appunto di refrigerare cibi freschi, pre-raffreddati e congelati. I prodotti che devono essere conservati dipendono ovviamente dal tipo di attività e possono variare dai latticini, alla carne, alla frutta ed alla verdura.
banchi refrigeratiPer non alterare la qualità degli alimenti è importante che vengano utilizzate celle frigorifere e armadi frigo di buona qualità e che permettano di intervenire su alcuni parametri di raffreddamento, visto che ogni tipo di prodotto richiede un trattamento particolare per quanto riguarda la temperatura, l’umidità ecc. Le caratteristiche principali che comunque non possono mancare in ogni cella frigorifera riguardano la capacità dell’attrezzatura professionale di evitare lo sviluppo di parassiti, funghi e muffe e di evitare l’assorbimento di odori. Le dimensioni delle celle frigorifere per le attività di ristorazioni sono variabili ed possono arrivare fino ad un altezza di 3 metri; oggi è possibile trovare in commercio anche delle alternative dall’ingombro ridotto, adatte per chi ha problemi di spazio, ma che assicurano comunque ottimi risultati.
La conservazione degli alimenti è una preoccupazione pure di altre attività commerciali come i supermercati, la salumerie o anche le gelaterie e le pasticcerie, le quali utilizzano un diverso tipo di attrezzature professionali e precisamente i banchi frigo e le vetrine frigo. Solitamente, in questi casi, la temperatura di conservazione è leggermente più alta rispetto a quella delle celle frigorifere e la loro funzione è sempre quella di mantenere la qualità alimentare dei cibi, ma la differenza è che questi vengono essere esposti al cliente: si pensi ad esempio al reparto gastronomia di un supermercato o al banco frigo in cui sono esposti i dolci di una pasticceria.
celle frigoIn definitiva la conservazione degli alimenti è uno degli aspetti più delicati per le attività commerciali di un certo tipo, anche perché è necessario rispettare le normativa in tema di sicurezza alimentare per non arrecare danni al cliente e non incorrere in sanzioni. La scelta delle giuste attrezzature, celle frigorifere, tavoli refrigerati, armadio frigo o vetrine refrigerate che siano, sulla base delle proprie esigenze, è il primo passo per raggiungere il risultato sperato.
Su AllForFood.com per esempio puoi sfogliare l’ampio catalogo direttamente online, per trovare l’articolo più adatto a te, potendo contare su competenza, professionalità e prezzi competitivi. L’acquisto può essere effettuato comodamente da casa, in pochi click ed in tutta sicurezza.