mercoledì 27 gennaio 2016

Le principali attrezzature delle macellerie per la lavorazione di carni e salumi

Macellerie, supermercati e attività di ristorazione che incentrano la loro offerta sulle carni devono tener conto che dovranno dotarsi di alcune attrezzature specifiche per la loro attività; si tratta di macchine per la lavorazione di carni, insaccati e altri semilavorati come segaossi, insaccatrici, tritacarne, affettatrici professionali ecc.
Dietro ai banchi delle macellerie, o più spesso nei laboratori, solitamente non può mancare l’insaccatrice, cioè la macchina per preparare salsicce, salami e altri tipi di insaccati. segaossa macelleriaOltre ad essere realizzata con materiali idonei a entrare in diretto contatto con gli alimenti (come deve essere per ogni altra macchina alimentare), l’insaccatrice, manuale o idraulica che sia, deve presentare alcune caratteristiche in virtù delle sue funzioni. Le peculiarità più importanti vanno individuati in: una consistente resistenza, una facile manovrabilità, affidabilità di cilindri realizzati in acciaio inox, guarnizioni speciali dei pistoni di alluminio per alimenti, cremagliere in acciaio rettificato e infine ingranaggi di precisione.
Il segaossa è un’altra attrezzatura per la ristorazione tipica delle macellerie: si tratta di un macchinario contenente una sega a nastro azionata da un motore elettrico, per la segatura delle ossa. Viene utilizzata anche per tagliare le bistecche con osso, ma la carne potrebbe assumere un aspetto e un odore sgradevole, dovuto al midollo osseo che viene spalmato su tutta la fetta. Per ovviare a questo inconveniente, gli addetti solitamente incidono l'osso con la sega elettrica,  per poi portare a termine il taglio con il coltello. I suoi vantaggi sono quelli di fornire pezzature di uguale spessore, di evitare la formazione di briciole di ossa e di risparmiare tempo.
insaccatrice macelleria La terza immancabile macchina utilizzata per la lavorazione di carni e salumi è ovviamente l’affettatrice professionale. Esistono tre diverse categorie di affettatrici ma tutte sono caratterizzate dallo stesso modus operandi: la lama circolare consente di tagliare rapidamente carni ed insaccati cotti e crudi in fette regolari dello spessore desiderato. La velocità della lama, a volte, provoca un leggero surriscaldamento delle sostanze grasse contenute nell'alimento, che causa un sapore meno gradevole in confronto allo stesso alimento tagliato col coltello.
Se sei in cerca di attrezzature per macellerie come insaccatrici, segaossa, inteneritrici, banchi da macelleria o qualunque altro macchinario per la lavorazione di carni e salumi, AllForFood ha la risposta per ogni tuo problema. Macchine alimentari di qualità, realizzate in conformità di tutte le norme di igiene e sicurezza alimentare; acquistale subito con un click comodamente da casa.

sabato 23 gennaio 2016

I cinque fattori da considerare nella scelta dell'arredamento per ristorante

Chi ha in programma di aprire un ristorante o una trattoria deve essere consapevoli che dopo aver deciso il tipo di cucina e lo chef da assumere, uno degli elementi che maggiormente contribuisce al successo del locale, perché ha un impatto diretto con le sensazioni dei clienti, è la scelta dell’arredamento del ristorante.
I cinque punti su cui bisogna lavorare sono la posizione, lo spazio, lo stile, i tavoli e le sedie.
Innanzitutto occorre considerare se il locale sarà dotato di uno spazio all’aperto; in quel caso l’arredamento del ristorante dovrà essere scelto in funzione della resistenza agli agenti atmosferici e alla facilità di trasporto da una posizione all’altra del locale. In caso contrario, i tavoli e le sedute del ristorante possono essere scelti liberamente secondo il proprio gusto.
Gli spazi vanno studiati molto attentamente nella scelta dell’arredamento del ristorante. Bisogna ricordarsi che l’obiettivo consiste nel razionalizzare gli spazi al fine di non appesantire l’ambiente e per rendere agevole il passaggio dei clienti e del personale; i mobili del ristorante inoltre dovranno essere posizionati in maniera da non sprecare lo spazio a disposizione, perché ogni metro quadrato utilizzato in maniera non appropriata, significa spazio sottratto ad un potenziale cliente.
Per quanto riguarda lo stile e l’aspetto, sarà banale ricordarlo, ma è importante creare un ambiente coerente con la scelta della cucina e del servizio che si vuole offrire. Ad esempio, sedie in ferro battuto sarebbero fuori luogo in un ristorante raffinato, mentre delle sedie imbottite non starebbero bene in un ristorante fast food. arredo ristoranteInoltre è da considerare anche la praticità dei mobili che compongono l’arredamento del ristorante.
Le sedie del ristorante devono essere comode, altrimenti è difficile che i clienti possano tornare una seconda volta. Le caratteristiche di cui tener conto sono la facilità di pulizia, la resistenza e la dimensione, leggermente più grande rispetto alla media, in modo che chiunque possa sedersi comodamente.
tavoli del ristorante infine devono essere robusti e ben saldi a terra; tavoli traballanti, oltre che innervosire il cliente, potrebbero far rovesciare zuppe e bevande. Normalmente i materiali tra cui scegliere un tavolo sono il legno, il vetro, il polipropilene e l’acciaio, mentre per forme e dimensioni, molto dipenderà dagli spazi che si andranno ad arredare.
Se stai cercando idee per arredare il tuo ristorante in maniera creativa e cerchi soluzioni convenienti e di qualità, AllForFood è la scelta che fa per te. Leader nel settore della ristorazione, AllForFood ti proporrà l’arredamento giusto per ogni tua esigenza, ad un prezzo conveniente. Scopri subito il ricco catalogo online con più di trentamila articoli e richiedi un preventivo gratuito senza impegno.

mercoledì 20 gennaio 2016

Manutenzione e gestione dei forni per pizzeria a gas

La scelta del forno pizza all’interno delle attività di ristorazione deve essere ponderata, in quanto si tratta di un’attrezzatura per pizzeria delicata, che ha un notevole impatto sul prodotto finale, al pari di  altre macchine alimentari come le impastatrici professionali o le celle fermalievitazione.
forniture pizzeriaforni a gas per pizzeria, rispetto a quelli elettrici, permettono di ottenere risultati comparabili ai forni a legna, anche se molto spesso i clienti associano solamente questi ultimi alla possibilità di mangiare una buona pizza. In realtà nei forni pizzeria a gas, la fiamma si trova allo stesso livello del piano cottura, in questo modo la pizza viene cotta attraverso un sistema di cottura “diretta”, proprio come avviene nei forni a legna; inoltre il forno per pizza a gas dispone di regolazioni dell’aria primaria e secondari, che possono essere controllate persino da personale poco esperto, e che conferiscono alla fiamma un irraggiamento e un riscaldamento tipico del fuoco a legna.
I vantaggi dei forni a gas però riguardano essenzialmente la facilità di gestione e di manutenzione. Ovviamente non è necessario andare alla ricerca di legna (di buona qualità, altrimenti viene alterato il sapore della pizza), ne’ tantomeno organizzarne le operazioni di trasporto e stoccaggio e non ci sono problemi di fuliggine e di spazio di installazione tipici di un forno a legna.
Proprio per quanto riguarda la manutenzione si consiglia di pulire la pietra refrattaria alla fine della giornata lavorativa con una spazzola per eliminare i residui di cibo; il piano tende a scurirsi normalmente con il passare del tempo e non è necessario utilizzare dei prodotti specifici troppo aggressivi per cercare di mantenerla chiara. I bruciatori di solito sono sigillati nell'area del piano di cottura e non devono mai essere rimossi, questo è un lavoro che spetta ai professionisti durante l'installazione e il servizio di riparazione. I bruciatori sigillati impediscono anche che il cibo possa spandersi nell'area del bruciatore, in modo che non sia necessario rimuoverli al fine di pulire il piano di cottura.
forni pizza a gasBisogna lavare la porta del forno pizza con acqua e sapone e risciacquare con acqua pulita, ma occorre evitare di utilizzare quantità eccessive di acqua perchè potrebbe penetrare all'interno dell’attrezzatura per pizzeria e provocare macchie o scolorimento. Non si devono usare spugne abrasive e detergenti in polvere o le superfici si graffieranno, mentre il vetro va pulito con un detergente spruzzato direttamente su un panno.
Per assorbire un versamento di grasso all’interno dei forni a gas per pizzeria, bisogna versare il sale su di esso quando e caldo e pulirlo quando il forno si è raffreddato. Anche una pasta di bicarbonato leggermente abrasiva e acqua possono essere utilizzati nella pulizia del forno per pizzerie.
Se sei in cerca di un forno professionale per la tua pizzeria, su AllForFood puoi trovare la soluzione migliore in base alle tue esigenze. A seconda dell’impianto che hai a disposizione, puoi scegliere tra una vasta gamma di forni pizza a gas o elettrici, con diverse caratteristiche funzionali. Visita il nostro catalogo ed acquista anche le altre attrezzature per pizzeria necessarie alla tua attività come celle fermalievitazione, impastatrici a forcella o a spirale, armadi frigo e così via.